Latte di mandorla: un’antica bevanda di benessere

Il latte di mandorla è una delle bevande con la tradizione più antica, prodotto fin dall’epoca medievale nei monasteri siciliani e diffuso, a tutt’oggi, nell’intera penisola. Questo amatissimo succo viene utilizzato spesso in sostituizione al latte vaccino nelle diete vegane e vegetariane, presentando diversi vantaggi: rispetto al latte vaccino si conserva più a lungo, può essere preparato anche in casa, e non ha né colesterolo né lattosio, ma resta molto nutriente poiché ricco di magnesio, manganese, zinco, ferro, calcio, fosforo, potassio, vitamina E.

Luca, appassionato di erboristeria e antiche ricette, ha condiviso con noi il procedimento con cui preparara in casa il suo squisito latte di mandorla.

Ingredienti:

  • 100 gr di mandorle
  • 400 ml di acqua naturale oligominerale
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero
  • 1 cucchiaino di estratto in polvere di vaniglia
  • 2 cucchiai di olio di cocco (facoltativo)
  • 1 pizzico di sale integrale (meglio dell’oceano)

Procedimento:

Metti le mandorle in ammollo per 6 ore, quindi getta l’acqua e sciacquale. Introducile poco per volta nell’estrattore alternandone un cucchiaio con un bicchiere circa d’acqua. Aggiungi direttamente nell’estrattore il sale, l’olio di cocco (se lo usi), la vaniglia, lo sciroppo e l’acqua rimasta.

Rimetti nell’estrattore il residuo della lavorazione (che troverai nella caraffa delle fibre), così da passare una seconda volta il tutto nel cestello. Per diluire usa un bicchiere del primo latte ottenuto.

in Salute by